Avvitamento diretto in materiali differenti

Nell’avvitamento diretto gli elementi di fissaggio formano una filettatura senza asportazione di materiale durante l’avvitamento.

Nel settore automotive per collegare i vari componenti vengono spesso utilizzati sistemi di avvitamento diretto. L’avvitamento diretto permette di ridurre i costi grazie all’eliminazione della filettatura per asportazione e all’utilizzo diretto in prefori da fusione, foratura o punzonatura. Inoltre, attraverso il processo di deformazione, nella formatura del filetto, si evita la fastidiosa creazione di trucioli.

Per materiali differenti, come materie plastiche e metalli, di norma si scelgono viti diverse, per soddisfare le specifiche esigenze. Allo stesso tempo tuttavia sta acquisendo molta importanza il tema della standardizzazione. A tale proposito è sempre più frequente la presenza di una struttura ibrida con diversi materiali come alluminio, magnesio e zinco pressofusi, in aggiunta a materiali termoplastici e termoindurenti. Con i sistemi di avvitamento diretto utilizzabili in diversi materiali, si possono rimpiazzare le viti esistenti andando a ridurre così la varietà di articoli.

Vantaggi

  • Utilizzabile per i fissaggi nei metalli e nelle materie plastiche
  • Possibilità di standardizzare una varietà di articoli
  • Riunisce i vantaggi dell’avvitamento diretto nelle materie plastiche e nei metalli

Prodotti b&m

 

b&m-FORM LG® Vario

Sistema di avvitamento diretto per impiego universale con materiali differenti

b&m Innovation